Collaborazioni | Temi | Sezioni | Casi Pratici | News | Link | Home
 
Archivio NEWS

Archivio News

06/11/2008 N° viste: 2787

Camera approva Commissione inchiesta su errori e deficit regioni

Roma, 5 nov. (Adnkronos Salute) - Via libera dell'Aula della Camera all'istituzione di una Commissione d'inchiesta sugli errori in campo sanitario e sulle cause dei disavanzi sanitari regionali.
Il testo unificato che istituisce la Commissione con poteri ispettivi, già licenziato dalla Commissione Affari sociali di Montecitorio, è stato approvato con 466 voti a favore e 1 contrario. Il presidente verrà nominato dal presidente della Camera Gianfranco Fini.
La commissione che ha avuto oggi il via libera dell'Aula di Montecitorio, "godrà di poteri ampissimi - spiega Domenico Di Virgilio, responsabile del dipartimento sanità di Forza Italia, subito dopo aver votato in Aula - vigilerà sulla gestione delle risorse, cercando di capire perché alcune Regioni sono virtuose e altre no. Cercherà, dunque, di combattere gli sprechi, ma avrà anche possibilità di intervento immediato, riferendo all'Aula e interfacciandosi con la giustizia" per tutti quei casi etichettati dalla cronaca come malasanità. Per alcuni aspetti, dunque, la neonata commissione "è simile a quella già operativa in Senato a presieduta da Ignazio Marino (Pd). Una bicamerale - ammette Di Virgilio - sarebbe stata sicuramente preferibile, in quanto più forte. Ma problemi tecnici ne hanno ostacolato la realizzazione. Ciò non toglie - conclude l'esponente azzurro - che le due commissioni collaboreranno, accertando quel che accade sia nella sanità pubblica che in quella privata. Confido molto nelle capacità, in tal senso, del senatore Marino, che è un politico preparato e aperto alla collaborazione".


FONTE: UNIVADIS


 

Copyright © 2005-2015 DermatologiaLegale.it - All rights reserved     •     privacy policy     •     cookie policy