Collaborazioni | Temi | Sezioni | Casi Pratici | News | Link | Home
 
Archivio NEWS

Archivio News

16/04/2008 N° viste: 2730

Cassazione, consenso informato non mette al riparo il medico

Informare un paziente sui rischi dell'intervento o della terapia cui deve essere sottoposto, non mette al riparo il medico da ogni responsabilitą. Se il malato muore, il camice bianco finisce comunque sotto processo per omicidio colposo, e non preterintenzionale. A prescindere dal consenso informato. A stabilirlo č una sentenza della Cassazione, secondo cui, al di lą del consenso informato, č dovere del medico "tutelare la salute e la vita del paziente e di impedire gli eventi letali".Secondo i giudici della IV sezione penale della Corte suprema di Cassazione, in questi casi i camici bianchi rispondono delle leggerezze compiute, anche se viene esclusa la premeditazione a uccidere il paziente.

Fonte: Adnkronos Salute




 

Copyright © 2005-2015 DermatologiaLegale.it - All rights reserved     •     privacy policy     •     cookie policy